Un 21 agosto da ricordare

eclissi 2
Shares

Eclissi Totale di Sole, appuntamento con l’ombra della luna…

Diario di viaggio di Marco che, insieme ai suoi amici, ha avuto la fortuna di essere nel posto giusto al momento giusto!
Ecco a voi il racconto di un’esperienza indimenticabile, quella dell’Eclissi Totale di Sole avvenuta il 21 agosto 2017.

Il 20 agosto abbiamo attraversato il parco di Yellostone per prendere l’uscita Sud, direzione Idaho Falls, luogo dell’appuntamento con l’ombra della luna. Avevo considerato tempi molto lunghi per questo tragitto in modo da arrivare con ancora luce per capire dove recarmi il giorno seguente.  Lungo la strada abbiamo passato Jackson, Thermopolis, tutti paesini sperduti tra distese erbose e montagne. Mi ricordo di aver visto anche un gruppo di tende e la proprietà di un contadino con appeso fuori il cartello “Parking for Solar Eclipse”… e la cosa mi tranquillizzava, perchè mi ripetevo “se le cose si mettono male io torno qua”. Siamo arrivati a Idaho Falls, che stava calando la notte, sapevo che la Nasa aveva organizzato un raduno per l’eclissi al Melaleuca Field, il campo da baseball, ma volevo evitare l’affollamento per fotografare l’evento in una zona più tranquilla, tra la natura.. Ho trovato un posto stupendo, vicino ad una fattoria, con mucche e campo infinito davanti a me… aggiudicato!eclissi 10
Idaho Falls è un paese molto carino, davanti allo Shilo Inn, il nostro Hotel passava lo Snake river, un fiume che attraversa tutto il Paese, creando delle piccole cascate di fronte ad un imponente tempio Mormone. La gente di Idaho è curiosa e simpatica, noi siamo andati a cenare all’Applebees, forse uno dei migliori locali in cui abbiamo cenato: lo stile è proprio quello americano con scritte luminose, divanetti e televisori con partite di baseball e football, camerieri simpatici e alla buona.
Lì ho conosciuto Phil: si è avvicinato perchè appassionato di fotografia, vedendo che avevo una reflex Canon ed ha iniziato a criticarla perchè lui usava Nikon, insomma la solita storia che sento da anni!eclissi 5
21 agosto ore 5 del mattino: ci siamo recati alla fattoria, era ancora buio quando ho iniziato a posizionare il piccolo telescopio e l’attrezzatura, davanti a me c’era un fiume ed una puzzola che con la sua lunga e morbida coda bianca e nera camminava tranquilla sulla riva. Era buio e io temevo che il contadino sarebbe uscito col fucile e c’era freddo, troppo per una sola felpa, forse 10°. Dopo aver settato il sistema computerizzato del telescopio con le coordinate del posto e altri mille parametri che avrebbero permesso al macchinario di inseguire il sole in automatico, mi rifugiai in macchina tremolante, aspettando il calore del sole.
Alle 8 è arrivato il contadino… a bordo di un quad! Temevo mi mandasse via e invece mi ha salutato, sia al suo arrivo che al suo ritorno, mi hanno salutato tutte le auto di passaggio, tutti salutavano… insomma una simile accoglienza in queste zone d’America non me la sarei mai aspettata ed è una delle cose che non dimenticherò.
Alle 9,40 sono arrivati gli altri del gruppo e alle 10,15 si iniziava a intravedere uno spicchio di luna sulla sagoma del sole. Durante l’eclissi di sole, la luna impiega circa 1 ora e mezza per coprire il sole, durante questo tempo mia sorella ne ha approfittato per fare qualche esperimento: ha preso un foglio, l’ha bucherellato con un ago creando la scritta “Idaho Falls Solar Eclipse” poi ha posizionato il foglio verso il sole, e le ombre dei buchi che si proiettavano per terra avevano all’interno la sagoma della luna.. da lì hanno preso il via le foto più assurde.


Ore 11,35 era la totalità, la luce intorno al paesaggio circostante è diventata strana, fievola, ci siamo messi la felpa perchè è venuto freddo, poi tutto è accaduto all’improvviso: la luna ha coperto il sole che appariva come un enorme palla nera su uno sfondo di raggi bianchi luminosi.. il cielo è diventato blu scuro, sono comparse le 2/3 stelle più luminose e sembrava quasi notte. E’ calato il silenzio e gli animali, le rondini e le farfalle si sono fermate.. Io mi ero documentato, sapevo cosa sarebbe accaduto, ma in quel momento l’emozione era fortissima, ho fatto qualche foto, ma con la mano che mi tremava.

Mi sono reso conto che non è tanto la visione del sole che rende speciale l’evento, ma è l’atmosfera che si crea tutt’intorno che rende il momento magico, irreale… ed è un attimo! Scrivono 2 min di totalità, ma in realtà il tutto è velocissimo, non fai in tempo a renderti conto di quello che sta accadendo che uno spiraglio di sole fa capolino da una fessura della luna e allora immediatamente torna il giorno e il sogno finisce, non ti resta che il ricordo e lo stupore che ti porterai sempre dentro.

eclissi 9

Marco ed i suoi amici hanno trascorso 2 settimane on The Road da Denver – Colorado – a Las Vegas – Nevada. Un viaggio splendido che consiglio a tutti gli appassionati viaggiatori in cerca di paesaggi sconfinati, dove la Natura è la protagonista assoluta.
Lina

Shares
Lina Sorrentino

Lina Sorrentino

Viaggiatrice in cerca di emozioni e del contatto con la gente, adora i paesaggi mozzafiato, i grandi spazi e la natura incontaminata, che immortala in scatti da riguardare quando la crisi di astinenza da viaggio si fa sentire! Appassionata di libri, ama scrivere e cucinare torte.