New York: tre consigli per il vostro viaggio

Skyline New York
Shares

Tre cose essenziali per un soggiorno a New York

Sono rientrata da poco da un breve soggiorno a New York.

Dico breve perché  5 notti a New York sono veramente poche ma probabilmente neanche un mese potrebbe bastare per vedere, conoscere, scoprire e vivere questa metropoli in continuo movimento.

Vi confesso che è stata la mia prima volta nella Grande Mela e la mia prima volta negli Stati Uniti!
Si lo so, per il mio curriculum da viaggiatrice ed agente di viaggio era una grande pecca alla quale dovevo rimediare.
Così ho concluso il 2017 con un viaggio a New York. Devo dire che non me ne sono pentita!
Ovviamente ci sarebbe da scrivere pagine e pagine ma mi limito a tre consigli per me essenziali:
  • METRO CARD – Indispensabile per girare New York soprattutto in inverno! Credetemi con il freddo che faceva prendevo la metropolitana anche per una fermata giusto per impedire al mio corpo di ibernare, e io in 6 giorni le peggiori condizioni atmosferiche le ho prese. Dal freddo che ti toglie il respiro, vento che ti sposta, acqua che non smette neanche un secondo… insomma per me la metro è stata un’ancora di salvezza. La Metro Card, è facile da acquistare vi consiglio la tariffa illimitata 7 giorni che vi consente di usare tutte le linee indistintamente per 7 giorni al costo di 33 dollari. Si acquista alle casse automatiche di una qualsiasi stazione, si paga in contanti o con carta. La Card vi consente di arrivare fino alla stazione di Jamaica St da dove parte/arriva il treno per l’aeroporto JFK quindi se optate per un trasferimento aeroporto/hotel economico avete la tratta compresa nel costo della card, dovrete solo aggiungere il costo del treno che collega l’aeroporto alla stazione della metro. Io questa soluzione l’ho adottata per il trasferimento di rientro verso l’aeroporto e devo dire che è comoda nonostante il bagaglio. All’arrivo vuoi per il viaggio lungo e per il fuso orario ho preferito un taxi anche perché lo spettacolo dello skyline di Manhattan all’arrivo di sera è uno spettacolo imperdibile.

DSC_0541

 

  • MTA MAP NEW YORK SUBWAY  – L’App MTA MAP che vi consigliamo di scaricare, funziona anche senza linea internet e sostituisce un po la tradizionale mappa della metropolitana con il vantaggio che è sempre aggiornata in tempo reale su eventuali stazioni chiuse e interruzioni di linea. Usare la metropolitana a New York una volta capita la logica è molto semplice fondamentalmente si divide in Uptown (nord) e Downtown (sud). All’ingresso di ogni metropolitana trovate sempre numeri e colori dei treni che fermano in quella stazione. Fate attenzione che a volte alcune stazioni permettono acceso verso solo una direzione quindi controllate prima si scendere.
  • ALZARSI PRESTO LA MATTINA –  Tranquilli il fuso orario verrà in vostro aiuto! E’  vero New York è la città che non dorme mai e sicuramente la notte è ricca di opportunità per divertirsi ma secondo me la mattina è il momento migliore per godersi la città. Grazie alla posizione del mio hotel ho potuto vedere i due volti dei luoghi più turistici e famosi di New York. Rientrare in hotel la sera dopo aver visto Time Square, Rockefeller Center, la Quinta Strada, solo per citarne alcuni, presi d’assalto da turisti di ogni genere, banchetti di cibo da asporto, artisti di strada e un traffico infernale, per ritrovarli la mattina avvolti nella quiete dalle prime luci dell’alba, niente traffico, solo NewYorkesi diretti al lavoro e qualche turista come me vittima del fuso orario mi ha fatto scoprire un lato di questa metropoli che consiglio a tutti di vivere almeno una volta.

 

 

Shares
Valentina Ciampi

Valentina Ciampi

Agente di viaggio e viaggiatrice per passione. Ama i libri, Vasco Rossi, le immersioni e la cucina etnica. Viaggia per conoscere, ad un lettino sulla spiaggia preferisce un tour on the road.Sogna un terrazzino sull'oceano, per ora si accontenta del Mar Ligure. valentina.ciampi@myboardingpass.it